PVC-U

Indietro   | 
Caratteristiche
Usi chimici: buone resistenze chimiche generali
Usi esterni: resistenza agli agenti atmosferici e all’invecchiamento

DESCRIZIONE

Il PoliVinilCloruro è un materiale largamente utilizzato per le buone resistenze chimiche. È rigido, ma meccanicamente poco resistente. Il suo costo è contenuto, ma il suo peso specifico elevato ne penalizza l'utilizzo per grossi spessori. È facilmente lavorabile, si salda molto bene ad aria calda ed è autoestinguente. Usato nell'industria galvanica e chimica per rivestimenti vasche o impiantistica. La bassa resistenza all’urto, al calore ed alle condizioni atmosferiche ne limita l’impiego per usi meccanici, anche generali. 


CARATTERISTICHE

  • Elevate resistenze chimiche
  • Durezza più elevata rispetto alle poliolefine
  • Facilità di lavorazione sia alle macchine utensili sia per saldatura a caldo o con lama calda
  • Materiale autoestinguente
  • Colore grigio, rosso, naturale, nero

  • DIFETTI

  • Rispetto alla media ha una resistenza all'urto e alla temperatura assai limitate
  • L'elevato peso specifico ne riduce l'economicità
  • Limitata la atossicità in relazione ad alcuni stabilizzanti utilizzati in alcuni casi
  • Resistenza limitata agli agenti atmosferici

  • APPLICAZIONI

  • Meccaniche: Viene utilizzato anche per pezzi meccanici in ambienti corrosivi; rispetto ai poliolefinici ha una più elevata resistenza alla trazione.
  • Chimiche: L'utilizzo maggiore del PVC è nell'industria chimica, per l'elevata resistenza agli acidi e alcali e per la rigidità è usato per componenti nell'industria chimica galvanica e petrolchimica per la costruzione di valvole, flange, ingranaggi, etc.
  • Alimentare: Non è utilizzato a contatto con alimenti.
  • Elettriche: Le buone caratteristiche dielettriche lo fanno utilizzare in questo settore.